HT User Image

Cristina Letizia

HT User Info

Cristina Letizia

Strategy and Scientific Affairs Officer

ENGLISH

After her classical studies, Cristina graduated in Biomedical Engineering at Politecnico di Milano, with a specialization in Electronic Technologies for Biomedical Engineering. She moved to US in 2012, to study and work as a researcher at University of Florida, eventually obtaining a second master degree in Biomedical Engineering in 2013. Besides revealing how enriching it is to integrate into a society with different habits, this experience represented her stepping stone to the world of research.

She moved to Switzerland in 2014 to pursue a 4-year PhD in Bioengineering and Bio-microsystems at Swiss Federal Institute of Technology Lausanne (EPFL). As research engineer, she designed, manufactured and tested miniaturized devices for in vivo drug testing and phenotyping analyses on animal models, for metabolic and aging assays. She also worked on clustering algorithms, to identify subpopulation behaviors and extract the most relevant phenotypic information.

To carry out her research projects, Cristina established fruitful collaborations with many research groups with different expertise. This synergy allowed her to see her research results in a wider perspective and eventually publish them in peer-review journals and present at international conferences.

Without losing her fascination with science, Cristina discovered a new interest for “the other side” of research, the administration of research. She obtained a certification in Management of Innovation and Technology by the EPFL Technology Transfer Office in 2016 and the PRINCE2 Foundation – Project Management certification in 2017.

Cristina started working at Human Technopole in 2018, where she contributes to the Foundation’s research organizational structure and processes. In particular, she designs and follows the development of external relations strategies, dealing with research collaborations and industrial partnerships as well as negotiating corresponding partnership agreements. She also contributes to the development of research-related internal regulations and policies. 

 

---

 

ITALIANO

Dopo gli studi classici, Cristina si è laureata in Ingegneria Biomedica al Politecnico di Milano, con specializzazione in Tecnologie elettroniche per l'ingegneria biomedica. Nel 2012 si è trasferita negli Stati Uniti per studiare e lavorare come ricercatrice presso l'Università della Florida, ottenendo infine un secondo master in Ingegneria Biomedica nel 2013. Oltre all'esperienza di essersi integrata in una società con abitudini diverse, questa esperienza ha rappresentata per lei un trampolino di lancio verso il mondo della ricerca.

Nel 2014 si è trasferita in Svizzera per conseguire un dottorato di ricerca di 4 anni in Bioingegneria e Bio-microsistemi presso il Politecnico federale di Losanna (EPFL). Come ingegnere di ricerca, ha progettato, fabbricato e testato dispositivi miniaturizzati per analisi di test in vivo e fenotipizzazione su modelli animali, per analisi metaboliche e di invecchiamento. Ha anche lavorato su algoritmi di clustering, per identificare i comportamenti di sottopopolazione ed estrarre le informazioni fenotipiche più rilevanti.

Per portare a termine i suoi progetti di ricerca, Cristina ha instaurato proficue collaborazioni con numerosi gruppi di ricerca con competenze diverse. Questa sinergia le ha permesso di vedere i suoi risultati di ricerca in una prospettiva più ampia e alla fine di pubblicarli su riviste peer-review e presentare a conferenze internazionali.

Senza perdere il suo fascino per la scienza, Cristina ha scoperto un nuovo interesse per l'altro lato della ricerca: l'amministrazione della ricerca. Ha ottenuto la certificazione in Management of Innovation and Technology dall'ufficio di trasferimento tecnologico EPFL nel 2016 e la certificazione PRINCE2 Foundation - Project Management nel 2017.

Cristina ha iniziato a lavorare presso Human Technopole nel 2018, contribuendo alla struttura organizzativa e ai processi di ricerca della Fondazione. In particolare, progetta e segue lo sviluppo di strategie di relazioni esterne, occupandosi di collaborazioni di ricerca e partnership industriali e negoziando accordi di partnership corrispondenti. Contribuisce anche allo sviluppo di regolamenti e politiche interne relative alla ricerca.